Logopedista Roma

Logopedia per bambini ed adulti

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica
Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica

l’esperto risponde

Qui sotto sono elencati vari quesiti posti dagli utenti nel corso del tempo. Se non trovi una risposta negli stessi, puoi inoltrare anche tu il tuo quesito ora! Clicca sull’immagine qui sotto!

SCRIVI A: L’ESPERTO RISPONDE!

Cerca tra le FAQ

Usa il form qui sotto per cercare una FAQ

Cerca per

Salve, ho la passione del canto e ho una bella voce, ma disfonie vocali e ho avuto i noduli. Dopo una terapia di logopedia e un lungo studio presso una cantante, sono guarita e ho ripreso a cantare come facevo prima, e sono molto preoccupata, perchè a breve inizierò a lavorare in un centralino per almeno 7 ore al giorno e ho paura di gravare sulla voce!!! aiuto, come posso fare a cautelarmi? Grazie

Buongiorno, le consiglio di bere molto per tenere idratate le mucose, non usare un tono di voce elevato (cosa che accade spesso al telefono), usi una respirazione nasale e diaframmatica [Leggi il resto...]

Sono la mamma di un bambino di 7 anni. Quest'anno, ha cambiato maestre e classe, perchè la sua classe è stata soppressa (modulo) e adesso frequenta la 2^ elementare, a tempo pieno. Vengo al punto: la maestra ci ha detto che non scrive come uno di 2^. Dimentica spesso la O nelle parole o le finali; per es "con" lo scrive cn, mentre le parole difficili le scrive bene. Ci ha detto che potrebbe essere dislessico. Premetto che legge abbastanza bene.

Buongiorno, la dislessia di per sè è un disturbo che riguarda la lettura; se suo figlio quando scrive “dimentica” delle lettere, potrebbe trattarsi di disortografia o di un disturbo dell’attenzione. [Leggi il resto...]

Ho due figli di cinque anni, gemelli, che secondo me hanno delle difficoltà a pronunciare delle sillabe per cui a volte ci sono parole che risultano anche a me incomprensibili. Tra l'altro hanno anche l'abitudine di parlare molto velocemente peggiorando la situazione. Le sillabe sono ad esempio la "ci" sia a inizio parola che detro la parola e sembra quasi che dicano "ti" oppure alcune lettere come la "z". Crede che sia necessario l'intervento di un logopedista o che abbiano ancora tempo x recuperare?

Buonasera, a 5 anni un bambino dovrebbe possedere tutti i suoni della lingua italiana, anche perchè dal punto di vista evolutivo è l’età in cui inizia la riflessione sulla lingua [Leggi il resto...]

Vorrei sapere se un disordine fonologico può influire sull'apprendimento scolastico di mio figlio!

Buongiorno, nella maggior parte dei casi chi ha manifestato un disturbo fonologico non trattato dal logopedista, al momento dell’apprendimento della letto scrittura presenta delle difficoltà di diverso ordine e livello. [Leggi il resto...]

Gentile dott.ssa,la contatto perche` mio figlio di 2 anni e 8 mesi ha un chiaro ritardo nel liguaggio rispetto ai suoi coetanei: ha un vocabolario di piu` di cento parole alcune non ben pronunciate ma non compone nessuna frase. All`asilo, che frequenta da quattro mesi, riscontrano una tendenza ad estraniarsi dal gruppo e dalle attività. A casa, oltre alla carenza linguistica e ad una certa scarza concentrazione, non desta altre preoccupazione appare sereno e sorridente, comprende cio che gli viene richiesto, associa concetti, riconosce le immagini, i colori, gli animali ecc... Come e` piu` giusto comportarsi in questo caso? Vorrei che facesse dei progressi prima dell scuola materna anche perche attualmente le mattine passate all`asilo sembrano ore inutili che non lasciano in lui nessuna impressione o apprendimento! La ringrazio anticipatamente se volesse darmi un consiglio!

Buonasera, per problemi di server ho letto solo ora la sua mail e per questo mi scuso. Provate a stimolarlo raccontando storie, creando raccontini con personaggi o animali (es, con [Leggi il resto...]

Buongiorno dott.ssa Cerri, io sono una ragazza di 35 anni delle Marche, le volevo fare qualche domanda. Ho 2 bambini di 5 e 3 anni, la bimba di 3 anni parla molto bene, specifica le parole ed è molto intelligente, invece il bimbo di 5 anni ha dei problemi a pronunciare la R e la L, visto che a Settembre andrà in prima elementare volevo sapere se era il caso di farlo vedere da qualcuno per un aiuto, oppure se con il crescere questi difetti sarebbero svaniti. La maestra dell' asilo mi ha dato un numero di telefono di una logopedista, ma prima di portarlo volevo chiederle se ci sono degli esercizi da far fare al bimbo per poterlo spronare un pò. Sà ora io non lavoro e non sò se possiamo permetterci di fare delle sedute private. La ringrazio in anticipo e attendo una sua risposta. Cordiali saluti

Buongiorno, bisognerebbe capire come mai suo figlio fatica a pronunciare 2 suoni detti LINGUALI; usa il ciuccio, il biberon, il dito o altro? Ha il frenulo linguale corto? Come pronuncia [Leggi il resto...]

Buongiorno dott.ssa, le scrivo perchè sono molto confusa: ho una bimba di 4 anni e mezzo, molto vivace, e perspicace, ma ha ancora problemi nel parlare. Preciso che fino all'età di 3 anni a cui ha iniziato l'asilo parlava molto male o comunque con termini che noi famigliari ormai comprendavamo ma che per il resto del mondo erano indecifrabili. Ora parla molto meglio ma ha difficoltà nel pronunciare parole più lunghe o con il suono "r" "s", difficoltà che si accentua quando è stanca o agitata, cosa che accade sovente perchè è un piccolo terremoto. All'ultimo incontro conle insegnanti mi hanno consigliato una visita dal foniatra, dicendomi di recarmi dal mio pediatra per la prescrizione, in quanto sovente non riuscivano a capire cosa dicesse. Questo, premettendo che lo abbiamo appena cambiato essendo il ns. andato in pensione, dopo averla sentita parlare per più di 10 minuti ininterrottamente (cosa normale poichè ormai non sta mai zitta), mi ha detto che la bimba a suo parere non ha problemi, che lui anche se non l'aveva mai vista l'ha capita benissimo, e non mi ha fatto alcuna prescrizione.... Ora mi trovo tra due fuochi, per lei che una bimba di 4 anni e 1/2 non parli ancora bene, può essere veramente un problema? Premetto che anche io ho tardato molto a parlare. Portarla ad una visita privatamente non mi causa nessun problema, ma allo stesso tempo non voglio farle capire che ha dei problemi se questi non esistono, e le assicuro che lo percepisce benissimo. Dimenticavo, da 9 mesi ha una sorellina, potrebbe questo essere anche una qualche forma di gelosia? Anche se le vuole molto bene si nota a tratti che la sua presenza non le è così congeniale, ad esempio a scuola non ha la "fermezza" di colorare bene dentro le righe, fa quattro segni poi ha altro da fare, a casa quando io la guardo senza che la inciti più di tanto colora discretamente bene rispettando nei limiti, contorni e colori. Mi scusi se mi sono dilungata, e mi auguro mi possa rispondere quanto prima. Grazie e buona giornata!!!

Buonasera, ho letto attentamentre la sua mail ed il pediatra le ha detto che non ci sono problemi perchè ha conosciuto una bambina vivace che capisce tutto e, non rilevando [Leggi il resto...]

mia figlia frequenta l'asilo ha sei anni e nella fase di pregrafismo inverte alcune lettere come la z la s la r maiuscole e quasi tutti i numeri come mi devo comportare, si può gia sospettare qualche patologia o è troppo presto?

Buongiorno, in merito alle domande che mi ha posto, posso risponderle che nella fase di acquisizione della scrittura non è insolito che un bambino presenti ciò che lei riferisce. Se [Leggi il resto...]

ho una bambina di 4 anni con capacità di linguaggio molto spiagliate, parla di tutto, pronuncia tutto senza fatica, anzi ha una marcia in più rispetto ai coetanei, ma non riesce a pronunciare il fonema "GL", può gentilmente indicarmi qualche esercizio? posso farcela ad insegnarle la pronuncia? oppure è indispensabile un percorso con un professionista. conosco gente che non pronuncia lo stesso fonema in età adulta e vorrei evitarlo alla mia bambina. grazie anticipatamente

Buonasera, la mia professionalità mi impone di non dare esercizi senza aver valutato di persona il caso, in quanto ogni bambino è a sè: una conformazione linguale e buccale personale, [Leggi il resto...]

Buongiorno mio figlio di quasi sette anni è alla fine della prima elementare. Ha acquisito da subito un'ottima lettura, scorrevole, e con pochi errori. Ma la maestra ci ha sottoposto il problema nello scrivere i dettati e nel fare i conti. I suoi dettati sono sempre pieni di errori, non riconosce le doppie, e spesso dimentica di scrivere le vocali. Oltre al lavoro a scuola, ogni giorno, su consiglio della stessa maestra, a casa facciamo insieme degli esercizi di dettato o di copiatura. E con tutto il lavoro che facciamo dovrebbe avere risolto le sue difficoltà, invece sembrano peggiorare sempre di più. Il bambino sta cominciando anche a sviluppare un odio verso la scuola, dove non vuole più andare. Potrebbe avere un problema di dislessia? Anche sui conti, soprattutto nelle sottrazioni, fa molta fatica.Grazie per l'attenzione.

Buonasera, i disturbi dell’apprendimento riguardano la lettura, la scrittura e il calcolo e si definiscono nell’ordine dislessia, disortografia (errori di ortografia) o disgrafia (brutta calligrafia) e discalculia. Di solito questi [Leggi il resto...]

Buona sera sono un ragazzo di 20 anni il mio non è un problema di balbuzia anzi non so nemmeno se si può definire problema ecco perchè non vado da un medico insomma quando sono sotto pressione non riesco a dire la parola tre per esempio vado a fare la ricarica devo prendere per forza quella a scheda per non riesco a dirgli il mio numero la lingua si blocca sul palato cioè quando sto sotto pressione mi capita anche con altre parole ma la parola tre proprio sempre.....come faccio a diventare normale?? a riuscire finalmente a dire tre liberamente anche quando sto sotto pressione??

Buongiorno, ci sono diversi tipi di disfluenze: anche gli “stop” ad inizio parola sono da inserire in questo genere di disturbo. Per poterla aiutare occorrerebbe fare una valutazione precisa, dato [Leggi il resto...]

Buon giorno Dottoressa,sono la mamma di una bimba di 6 anni e mezzo, mia figlia pronuncia la lettera Z, e le parole che la contengono, non correttamente ponendo la lingua tra i denti, ritiene sia necessaria una visita specialistica con un medico logopedista.

Buongiorno, se vuole risolvere il difetto di pronuncia di sua figlia allora le consiglio una valutazione logopedica per chiarire se il “disturbo” è circoscritto all’articolazione oppure coinvolge anche la deglutizione. Se [Leggi il resto...]

Buongiorno, mio figlio, 2 anni e mezzo, chiacchiera molto piuttosto chiaramente. Mi preoccupa un po' che pronunci male la C e la G..alla "Gatto Silvestro" per intenderci ("sciao sciao!"). Aggiungo che ha cominciato a mettere i dentini a 18 mesi e che ne mancano ancora 4. A che età sarebbe utile un'eventuale visita logopedica?Grazie per la sua attenzione. Cordiali saluti Barbara

Buongiorno, secondo me una valutazione logopedica è prematura; posso consigliarle di rivolgersi ad una logopedista qualora a 4 anni il lieve difetto di pronuncia dovesse permanere. Cordialmente. Silvia Cerri. Questo [Leggi il resto...]

salve, ho un bimbo di 3 anni e mezzo molto sveglio è precoce ma ha una vera è propria difficolta a pronunciare la R x dire piove lui dice pove GH GL ED ADESSO PUR DI IMITARE UN CONPAGNETTO DI SCUOLA BALBETTA SU ALCUNE PAROLE SPECIALMENTE SE DEVE RACCONNTARE ED ESPRIMERSI LIBERAMENTE.non ha mai portato il ciccio niente dito in bocca. quello che m fa rabbia che all'inizio 12 18 mesi la R ricordo che la pronunciasse!! CHE FARE C'è UN PROBLEM ho lo vedo solo io???grazie

Buongiorno, ho letto attentamente la sua e-mail ma non ho capito bene se il problema di suo figlio riguarda solo la /r/ oppure è generalizzato. Per ciò che concerne la [Leggi il resto...]

Salve sono una mamma di un bambino con Autismo infantile, volevo chiedere se ci sono dei programmi per Pc di logopedia (premetto inizia adesso logopedia ha 7 anni e non parla ancora) quindi tutto ciò che concerne l'inizio del linguaggio.In attesa di una sua gradita risposta cordiali saluti

Buongiorno signora, credo che dovrebbe porre questa domanda all’équipe che segue suo figlio, in quanto esistono vari tipi di approccio all’autismo e, a seconda della metodologia usata, si può vedere [Leggi il resto...]

Buongiorno, ho trent'anni e grossi problemi di lettura, tanto che anche la scuola ne ha risentito (non sono riuscito ad andare più avanti della terza media). Solo adesso, parlando con la mia ragazza, ho iniziato a pensare che potesse essere un problema di dislessia e non solo di pigrizia nello studio come ho sempre ritenuto. Per avere una diagnosi certa è possibile fare una visita presso il suo studio? come devo fare per prendere, eventualmente, un appuntamento? grazieper la disponibilità. Manuel

Buongiorno Manuel,
per prendere un appuntamento dovrebbe chiamare lo 0664850028, così potrà anche spiegarmi bene il suo disturbo.
Cordialmente.
Silvia Cerri.

ho un figlio di 11 anni che da piccolo balbettava ora parla invece molto veloce cosa posso fare? ci sono esercizi per correggerlo? grazie mille

Buongiorno, mi viene da pensare che il “parlare veloce” sia un meccanismo di compenso che si sia creato suo figlio per non balbettare. Bisogna valutare se quando suo figlio parla [Leggi il resto...]

Buongiorno, ho un bambino di 11 anni che ancora non legge speditamemte, e a volte per vergogna si inventa la fine di una parola, non capendo così il significato della lettura. Ha una calligrafia discontinua (alta e bassa nella stessa riga...), fà errori di ortografia (per es. omette di scrivere la prima lettera o l'ultima della parola) e soprattutto leggendo cerca di prendere tempo (deglutendo ecc.) per focalizzare le parole. Avevo intuito che c'era qualcosa di strano ma le maestre delle elememntari mi assicurarono che non era nulla. Ora alle medie mio figlio fà un gran fatica....potrebbe essere dislessia?La ringrazio e La saluto cordialmente.

Buongiorno, da quello che descrive la risposta alla sua domanda è sì, potrebbe essere dislessia, ma per avere la certezza occorre una valutazione approfondita degli apprendimenti. Mi rendo conto che [Leggi il resto...]

Buongiorno sono mamma di una bambina di 23 mesi che ha un ritardo nel linguaggio adesso pronuncia solo 3 parole (mamma papà e Giada)abbiamo fatto una visita dal neuropsichiatra infantile che ci ha consigliato di fare l'esame audiometrico da cui è risultato che le orecchie funzionano e ci è stato consigliato di fare 60 sedute di psicomotricità. Non sarebbe stato più gisto fare delle sedute dal logotedista?

Buongiorno, anch’io credo che la terapia più giusta sia quella logopedica. A volte il NPI pensa che sia meglio la psicomotricità perchè i bambini non sono scolarizzati e la psicomotricità [Leggi il resto...]

buongiorno ho una bambina di che il 22 novembre fa 5 anni ha frequentato molto poco la scuola materna la maestra che ha seguita la bambina mi ha richiesto una visita logopedica ho fatto vari passi per poter avere l'esito, la bambina ha bisogno non tanto di logopedia per il linguaggio ma di cordinazione bisogno di manualità visto che la bambina ha la passione per il cavallo potrebbe essere utile perche vicino casa abbiamo un maneggio grazie attendo la vostra risposta

Buongiorno Se il problema di sua figlia è di coordinazione motoria dovrebbe rivolgersi a una TNPEE cioè terapista della neuropsicomotricità dell’età evolutiva. Cordialmente.

Sono mamma di un bambino di tre anni e mezzo che parla bene ma non pronucia la "S" cosa fare?

Buongiorno, è difficile risponderle date le poche informazioni che mi fornisce; non esiste una terapia standard dovrebbe riscrivermi dando maggiori dettegli sul linguaggio di suo figlio. Cordialmente.

salve, ho una bimba di 14 mesi che al momento non riesce ancora a parlare, dice solo papa' e per dire mamma dice tata'.Per il resto indica gli oggetti che vuole e si arrabbia tanto quando cerchiamo di sforzarla a parlare ripetendole "che cosa vuoi?es. il pane?..."Sembra comprendere cosa le diciamo es. mi porta un oggetto se glielo chiedo, oppure si tocca la testa se le dico "dove sono i capelli?".Esame otoemissioni a 4 mesi, normale. Le premetto che la bimba è nata alla 37°ed ha avuto un arresto della crescita verso i 5 mesi causa reflusso gastro-esofageo. Al momento sembra guarita ma pesa soltanto 6.5kg;il suo gastroenterologo in attesa di ulteriori accertamenti(visto che al momento dopo numerosi accertamenti non risulta nessun altra patologia)pensa sia megra per costituzione.La bimba non cammina ancora da sola, sta in piedi e cammina con appoggio. Le chiedo gentilmente dei consigli su come aiutare la piccola a pronunciare le prime parole o se è già necessario sottoporla a dei controlli, visto che i suoi coetanei sembrano essere più avanti di lei, come aiutarla a recuperare e tornare al loro passo .grazie

Buongiorno Credo che dovrebbe rivolgersi ad un centro con più specialisti in modo da assicurare una presa in carico globale di sua figlia. Cordialmente.

Salve, ho un bambino di 4 anni sveglissimo e che parla continuamente. Da qualche giorno la maestra mi ha fatto notare che il bambino non riesce a pronunciare correttamente le lettere SP insieme (es. anzichè spugna dice sfugna). Possiamo fare qualche esercizio insieme? Cosa mi consiglia? Grazie!

Buongiorno, potrebbe rientrare in un quadro di normalità; non tutti i bambini hanno gli stessi tempi. Non posso fornire esercizi in quanto una poco chiara spiegazione od un fraintendimento da [Leggi il resto...]

Buongiorno Dottoressa, vorrei farle una domanda,Sono una ragazza di 23 anni e ho un problema nel parlare,parlo troppo veloce a il più delle volte non si capisce quasi per niente quello che dico, mi succede sempre sia con amici stretti con i miei familiare e sia con gente che non conosco, questo mi penalizza molto anche perchè sono timida e quando voglio dire qualcosa evito di dirla perchè so che non si capirebbe e questo mi mette molto in imbarazzo e mi far star male.Vorrei sapere se c'e un modo per "guarire" da questa cosa.Grazie mille aspetto sue notizie.

Buongiorno, sembra che il suo sia un caso di disfluenza semplice ovvero senza ripetizioni di sillabe o stop prolungati durante l’eloquio. Si può certamente risolvere con un po’ di impegno [Leggi il resto...]

buongiorno. mio figlio di sette anni ha ottimi risultati a scuola in tutte le materie, ma continua a confondere le lettere b p, v f, non solo non le riconosce scritte ma non sente neppure la differenza del suono delle singole lettere. che tipo di problema può essere e come si può trattare? grazie mille

Buongiorno, il disturbo specifico di apprendimento ha diverse sfaccettature ma una diagnosi precisa si può fare solo a metà della II elementare. Cordialmente

buongiorno, ho un bambino di 3 anni, non pronuncia bene il suono "S", pronuncia "SC" al suo posto; pronuncia L al posto di R (es. "Loma " invece di Roma), inoltre spesso fa delle elisioni (tipo "menticato" invece di dimenticato). E' normale a questa età? Entro quale età si completa lo sviluppo del linguaggio e si correggono errori simili? Entro quale età si completa lo sviluppo del linguaggio e si correggono errori simili? Pensa che dovrei contattare un logopedista? La sua sorellina di 7 anni non ha mai avuto problemi di pronuncia. Grazie in anticipo Gianna Cerrito

Buonasera, credo che non debba preoccuparsi. Il linguaggio dei bambini è in continua evoluzione e dal punto di vista fonetico la /r/ è uno degli ultimi suoni acquisiti dai bambini. [Leggi il resto...]

Buonasera,Le volevo chiedere un'informazione, poco tempo sono andata daldentista con mia figlia di 9 anni perche' hanno riscontrato cheha il palato superiore troppo stretto e di conseguenza non lespuntano i denti permanenti, quindi a gennaio dovremo mettere unapparecchio per allargare il palato, pero' il dentista mi hadetto di far vedere la bambina ad un logopedista perche' quandodeglutisce spinge la lingua in avanti e non verso il palato e diconseguenza gli rimane uno spazio tra i denti davanti.Ora Le chiedo come posso fare per insegnarle a deglutire bene.Grazie e cordiali saluti.Monica

Buonasera, esiste un trattamento logopedico che rieduca le abilità deglutitorie e solo uno specialista lo può effettuare. Deve rivolgersi ad un logopedista per poter siutare sua figlia. Cordialmente.

Salve dottoressa! Sono una ragazza di 22 anni. Le scrivo perchè la mia voce è molto sottile, sembra ancora quella di una bambina! C'è qualche rimedio? con la terapia logopedica si può riuscire ad ottenere una voce un pò più da adulta?

Buongiorno, credo che una risposta potrà ottenerla con una visita foniatrica che attraverso esami strumentali può dare le risposte che chiede. Cordialmente

é possibile tornare ad insegnare ad 11 classi di bambini della scuola elementare dopo l'asportazione di un polipo alle corde vocali? Grazie infinite per la risposta.

Credo che con una corretta riabilitazione e qualche strategia sia ancora possibile insegnare in una classe… Forse non in una palestra!

Vorrei qualche informazione sul bilinguismo: io parlo in genere solo italiano col bambino (5 anni), il padre olandese. viviamo in olanda, quindi la lingua sociale e' l'olandese, ma a casa tra di noi parliamo ancora inglese. mio figlio rispetto ai bimbi della sua età capisce praticamente tutto (olandese e italiano), ma parla ancora maluccio entrambe le lingue. in olanda sono abbastanza rigidi e tendono a veder in questo suo ritardo un problema, dove per me e' solo questione di tempo. mi hanno gia' suggerito, a scuola, la possibilita' di un intervento del logopedista: come posso capire se questo suo ritardo sia davvero un problema, o sia solo una questione di tempo dovuta al fatto che il bimbo sente continuamente 3 lingue? grazie per l'attenzione, Marianna

Buonasera, dovrebbe programmare una valutazione logopedica; la logopedista valuterà se si tratta di un ritardo dovuto all’esposizione a 3 lingue oppure un disturbo del linguaggio che sarebbe insorto anche senza [Leggi il resto...]

Buongiorno, mia figlia ha tre anni e mezzo e purtroppo ha usato ed usa ancora il ciuccio. Il dentista ha discontrato un problema di deglutizione atipica con morso aperto anteriore. La bimba non pronuncia la "F" e la "V" ma scandisce entrambe le lettere come una via di mezzo fra la T e la S. Volevo sapere cosa è consigliabile fare (oltre ovviamente a togliere il ciuccio) e in che tempiGrazieElena

Buongiorno, certo il ciuccio è la prima cosa da fare… Poi bisognerebbe fare un training logopedico per la muscolatura e l’articolazione dei suoni che non riesce a pronunciare correttamente. Cordialmente

salve, sono un ragazzo di 17 anni e da qualche anno mi sono accorto di avere la L moscia cioè ad esempio se dico elle esce fuori un suono tipo eglie. cosa mi consiglia??? grazie

Buongiorno, le serve una terapia specifica per correggere l’articolazione del fonema /l/. Cordialmente.

buon giorno dottoressa, sono la mamma di una bambina di otto anni ipermetrope con 15 diotrie ad entrambi gli occhi ed una maculopatia sulla retina. La bambina è molto brava a fare di calcolo ma la maestra di italiano mi faceva notare che è ordinata anche se dei giorni legge e scrive benissimo mentre, in altre occasioni fa degli errori che farebbe un dislessico...io la vedo solo un po' distratta anche a casa ..cosa possso fare?

Buongiorno, potrebbe programmare una valutazione logopedica in modo che, attraverso dei test, si possa definitivamente dare un nome al “problema” di sua figlia. Cordialmente.

Buongiorno, Vi scrivo perchè sono molto preoccupata per il mio bambinodi 6 anni. All'età di 2 anni e mezzo abbiamo iniziato a preoccuparciper il modo di parlere del bambino: apparentemente problemi fonetici,non si capiva niente di quello che diceva. Ci hanno detto di aspettaredopo i tre anni. Nel frattempo si sono verificati altri episodicomportamentali ( fissazioni del bambino con oggetti, risposte delbambino non coerenti con quanto a lui chiesto, discorsi assurdi senzasignificato apparente ) che ci hanno fatto preoccupare e interpellareun neuropsichiatra, che ci ha subito raccomandato di entrare nelcanale asl per un sospetto disturbo pervasivo dello sviluppo. Sonostati fatti una serie di test, fra cui anche quello dell'autismo, èrisultato tutto negativo e all'età di 4 anni ci è stato consigliato disottoporre il bambino a trattamento presso psicologa infantile inquanto all'origine dei problemi sembra ci sia un fattore di eccessivasensibilità del bimbo, non è stata fatta nessuna diagnosi. Abbiamofatto psicoterapia per 9 mesi, i suoi disturbi sono molto miglioratinel frattempo e anche il suo linguaggio , ma ci siamo comunquerivolti ad una logopedista e adesso il bambino si capisce bene, i suoiproblemi fonetici sono quasi del tutto risolti. Il problema che ciassilla però è un altro. Il bimbo ha probelmi espressivi, ha unacadenza di voce ancora molto infantile nonostante l'età, e, cosa piùimportante si esprime male: se deve descriverci qualcosa, unavvenimento, o raccontarci una breve storia appena letta, fa moltaconfusione, grammaticalmente non parla bene, non usa quasi mai il "sul " o il " nel " usa sola " al " , ha difficoltà a trovare leparole giuste, ci deve pensare, il suo linguaggio non è scorrevole, siinterrompe continuamente, inizia una frase due o tre volte perchècerca di trovare le parole giuste, che spesso non trova, se si trovain una situazione di tensione o di eccessiva emozione, allora storpiadi nuovo le parole, spesso le inventa, oppure dice frasi senza senso.La logopedista ci ha detto che ha problemi con l'eloquio, ci ha dettodi fare a casa esercizi di descrizione di oggetti o di racconto dibrevi storie, ma il bambino ormai è arrivato alla saturazione, nonvuole più fare questi esercizi perchè, questo è quello che penso io,sta capendo inevitabilmente di non esserne capace e si sente tropposotto esame. Sono mesi che proviamo ma senza un buon risultato. Ancheadesso non è stata fatta nessuna apparente diagnosi. Io sono veramentepreoccupata, il prossimo anno il bambino inizierà con la scuolaelementare, e io mi chiedo che futuro avrà questo bimbo e se mai cisarà un miglioramento.Non sappiamo cosa combattere, non è mai statodato un nome al disturbo di questo bambino. Lei cosa ci consiglia difare?Cordialmente

Salve, dal momento che il bambino è in carico ad una struttura pubblica, è necessariamente seguito da una équipe di specialisti che per forza di cose ha formulato una diagnosi [Leggi il resto...]

Buonasera dottoressa, ho un problema con mio figlio di 9 anni: scrive in maniera incomprensibile,ha veramente problemi con lo spazio.Non ha problemi di apprendimento,anzi, legge e comprende le cose velocemente ed è molto perspicace tanto che le maestre nn hanno mai ritenuto che fosse un problema, ma ora peggiora con la scrittura tanto che la maestra sta pensando di farlo tornare a scrivere con i quaderni di terza che hanno le righe più piccole, e mi ha consigliato di portarlo da un logopedista xchè ha proprio problemi di spazialità....che mi consiglia?

Buonasera, sicuramente la valutazione logopedica potrebbe essere utile ma, se il problema riguarda solo la spazialità ed il tratto grafico, sarebbe meglio che vi rivolgeste ad una terapista della neuropsicomotricità [Leggi il resto...]

Gent. Dott.ssa sono mamma di un bambino di 4 anni e 4 mesi.Mio figlio ha un problema nel pronunicare le consonanti C- G- dure. Per fare un esempio pronunicia correttamente "cielo", o "giusto". Quando invece deve dire "gatto", sustituisce la g- con una T o una D. Per prununciare "cucinare", lui ad esempio dice "Tucinare".Non riesco in alcun modo ad aiutarlo a modificare la pronuncia anche se sono certa lui distingua la differenza di suono.Ci sono degli esercizi che posso fargli fare a casa per provare ad aiutarlo o sarebbe meglio portarlo direttamente da un esperto?La ringrazio dell'aiuto.Elisa Beghetto

Buongiorno Elisa, gli esercizi utili nel caso di suo figlio sono tutti quelli relativi alla protrusione (avanzamento) linguale oltre a quelli di discriminazione uditiva. Sarebbe il caso che si rivolgesse [Leggi il resto...]

Salve ho una bambina di tre anni che, pur non avendo cominciato a parlare presto, parlucchia, e spesso salta le parole iniziali. Non sempre riusciamo a comprenderla e quando non lo facciamo va in escandescenze, siamo un pò preoccupati non sappiamo se è un problema serio o se catalogarlo con la sua "calma" nel fare le cose, ha iniziato a mattere i denti a 14 mesi.... etc.

Salve purtroppo non capisco fino in fondo il problema; non comprendo cosa intende per “parole iniziali”… forse intendeva “sillabe”. Se potesse essere più precisa, potrò esserlo anch’io. Grazie.

salve dottoressa, io sono una giovane attrice di 28 anni, napoletana, ultimamente ho seguito diversi corsi di dizione per miglioreare la mia cadenza... ma una persona in particolare mi ha consigliato un logopedista, in quanto ha individuato in me non un problema di cadenza ma di una errada procuncia delle lettere che di conseguenza mi fa uscire suoni strai e in piu poco fiato... lei potrebbe aiutarmi?

Buonasera, è difficile rispondere tramite mail al suo quesito; occorrerebbe effettuare un accurato esame del linguaggio che valuti non solo la produzione dei fonemi ma anche il punto e il [Leggi il resto...]

buona sera sono una mamma di un bambino di otto anni,che frequenta la 2 elem.verso l'età di 4 anni è stato seguito da una logopedista xchè aveva problemi nel linguaggio finito il corso sembrava non avessi più problemi.invece oggi dopo 2 annila dott. lo ha rivisto, ha fatto dei test x la dislessia dove il bimbo sbagliava alcune letterenella lettura di un testo, ha fatto confusione con i mesi dell'anno.Ma di matematica a scuola non ha problemi e neanche ha problemi a imparare le poesie. Ora mi ha consigliato di fare una visita psicologica. Lei cosa mi consiglia?

Buongiorno, probabilmente il consulto psicologico le è stato consigliato solo per avere una misurazione delle abilità verbali e di quelle di performance che danno il quoziente intellettivo; infatti, si può [Leggi il resto...]

Ho un bimbo di 2 anni appena fatti, dice solo mamma, papa' e noil fratello lo chiama caghn (tato) e fa' versi come ghegoghegoghego...... quando vuole qualcosa o indica o ci porta dove si trova quello che vuole, e' vispo e dolce. come dobbiamo comportarci visto che ha questo scarso linguaggio?

È un bambino che ha sicuramente bisogno di essere stimolato, probabilmente anche in maniera globale attraverso il gioco ed il movimento; non posso dare indicazioni precise in quanto le info [Leggi il resto...]

Salve, ho un bimbo di 5 anni il piccolo parla benissimo ha solo un problemino con la lettera C in alcune parole la sostituisce con la lettera S tipo: soccolata con cioccolata. Secondo lei posso farle fare qualche esercizio a casa se sì quale mi consiglia. Grazie per la sua attenzione.

Buonasera gli esercizi per impostare una corretta /c/ dolce sono complicati da spiegare e soprattutto è una grande responsabiltà dare delle indicazioni senza aver visionato la morfologia della bocca di [Leggi il resto...]

Buongiorno, volevo chiederle alcune cose riguardo una bambina che seguo nel pomeriggio per aiutarla nei compiti. Questa bambina frequenta la terza elementare, e diciamo ha problemi nella lettura, fa fatica a leggere in modo scorrevole, molte parole le inventa partendo dalle prima lettere, inoltre ha problemi di doppie, e fa molti errori e adesso dimentica anche la N all'interno delle parole. Mi accorgo anche che quando studiamo ci mette molto tempo a memorizzare, poi quando ripete lo fa in modo molto confuso. Secondo lei ci potrebbe essere un principio di dislessia associato a disgrafia? Attendo una sua risposta, cordiali saluti! Buon lavoro. Daniele.

I tratti che mi riporta sono quelli tipici di un disturbo specifico che si può manifestare a partire dalla scolarizzazione in bambini normodotati e senza patologie organiche associate. Il disturbo [Leggi il resto...]

Buongiorno,sono la mamma di un ragazzo di 12 anni che frequenta la 1 media, già alle elementari sono emersi problemi nella scrittura e lettura.Sotto consiglio dei maestri è stato portato dalla Logopedista dove appunto è emerso che il ragazzo non riusciva a capire bene le lettere e quindi a leggere.Il mio problema adesso è con la Prof.ssa di Italiano la quale dice (che nella sua materia va malissimo, legge male, i temi non hanno un senso compiuto) e che seconde lei non serve farlo leggere a casa perchè fa una fatica enorme e non servirebbe , inoltre siccome al giorno d'oggi si fa tutto su pc non serve scrivere più a mano.Secondo Lei è giusto quello che dice la Prof.ssa?Oppure seguirebbe un'altra linea di studio?La ringrazio e porgo distinti saluti.Monica S.

Buongiorno, la prof.ssa di italiano mette in pratica pedissequamente la legge 170 dello scorso anno sulla dislessia. La legga o la scarichi dal sito dell’ AID. Cordialmente.

buongiorno sono la mamma di una bimba di 12 mesi nata a termine da taglio cesareo pesa 8,600 ho un problema,lei mangia tutto ma frullato se sente dei pezzettini anche minuscoli in bocca lei la chiude e piange rifiutandosi di mangiare......quindi non mangia pastina frutta grattuggiata ecc ecc...solo pappa frullata dimenticavo ha tutti gli incisivi ed ora sta'mettendo i molari,nonostante tutto lei non e'in grado di masticare,stacca i pezzi ma poi non li gestisce.....cosa devo fare ?grazie mille per la disponibilita'

Buongiorno, a mio parere l’argomento è troppo delicato per poter dare delle indicazioni approssimative. Occorrerebbe far esaminare la bambina e capire cosa non va. Cordialmente.

Gent.ma Dott.ssa Le scrivo per un piccolo problema di linguaggio che hanno le mie figlie rispettivamente di 9 e 7 anni. Entrambe non pronunciano la GL. Nello specifico la parola FAMIGLIA diventa FAMIIIA, la parola CONIGLIO diventa CONIIIO. Per farla capire sembra che le parole con la GL siano pronunciate con il tipico accento campano. ho accennato il problema al medico che minimizzando mi ha suggerito di far pronunciare alle bimbe le parole con la GL sostituendo il gruppo GL con LL. es. AGLIO dovrebbe essere pronunciato ALLIO e cosi via... mi chiedo se tale esercizio può essere produttivo. La ringrazio per la cortese attenzione.

Forse prima di rassegnarsi ad una pronuncia alternativa dovrebbe rivolgersi ad un professionista che possa aiutarvi a stimolare la muscolatura linguale il modo da imparare a produrre correttamente il suono [Leggi il resto...]

salvesono il papà di un bimbo di quasi tre anni, che va a scuola dall'età di 1 anno e mezzo. Io e mia moglie ci siamo resi conto che il piccolo confonde il suono di alcune lettere ad esempio la ci con la t e la gh con la d, cercherò di spiegarmi meglio: se dice citofono lo dice bene ma se deve pronunciare cane dice tane e cosi anche con la lettera g. a volte tende a saltare anche la lettera R. secondo lei a chi devo rivolgermi? il pediatra dice di aspettare a settembre per fargli fare una visita o dal logopedista o dal foniatra. Lei che mi cosiglia?

Uno dei principi fondamentali della logopedia è l’intervento precoce. Le consiglio di fare una valutazione del linguaggio per rendersi conto di quali siano le effettive difficoltà del bambino.

salve mi chiamo consuelo ...vorrei esporle il mio problema...ho una figlia di 9 anni con diagnosi dislessia disortografia.....ma mia figlia sa leggere non veloce ma legge ...l unico problemino per me e che non si accorge quando ci vuole le doppie ...le h gli appostrofi....ma c e una cosa noi siamo sardi ma viviamo in toscana ..ma le maestre non si bassano su questo...non so piu che fare ....come avra notato anche io quando scrivo non mi accorgo .....comunque ha scuola le maestre non usano niente per aiutarla...i compiti sono uguali a gli altri compagni...la bambina e molto timida si blocca su tutto se viene sgridata....ora e gia un mese che va da una logopedista e con lei la bambina non fa errori...come mai...ora le scrivo i risultati dell test che le ha fatto il medico ...e molto grave come mi dicono le insegnanti che vogliono che le faccia una richiesta di handicap e invalidita..mi sembra un po esagerato..comunque i risultati del test sono questilettura branovelocita 1.38sillsaec...pari 1.40comprensione brano 7 rispostesu 10...alla matricidi raven84.....la wisc evidenziaun totale nella media pari a 102diagnosi ...disturbo evolutivo specificodi lettura scrittura.dislessia disortografia...dsa..in pregresso disturbodello sviluppo del linguaggio..e difficoltanell attenzione prolungata ...comunque in pagella tutto 8 9 ...grazie per l attanzione e mi scusi dello sfogo e degli erriri arrivederci ....

Buongiorno, il neuropsichiatra che le ha fatto la diagnosi dovrebbe rilasciarle un foglio con indicato che la bambina in base alla legge 170 necessita di usufruire di strumenti compensativi e [Leggi il resto...]

Ho una bambina di 7 anni che frequenta la 2° elementare, gli insegnanti mi hanno fatto notare gli errori che commette, le parole le legge bene ma quando le scrive commette degli errori. cosa posso fare?

Bisognerebbe per prima cosa capire la natura degli errori che commette sua figlia, poi valutare se sia il caso o meno di pianificare una terapia logopedica. A volte è sufficiente [Leggi il resto...]

Salve,sono mamma di un bambino di 3 anni e 9 mesi e sono un pò preoccupata per il suo linguaggio.La mia gravidanza, come espresso dalla mia ginecologa, è stata "da manuale", nessun disturbo, nè complicazione, se non alla fine, infatti ho partorito con parto cesareo a 39.6 settimane perchè le acque erano molto diminuite.Il bambino alla nasciata pesava kg 3,100 ed era lungo 51 cm. L'indice Apgar alla nascita era perfetto e gli esami di screening sono risultati negativi. Il bambino ha avuto una crescita abbastanza soddisfacente, già sul seggiolone si esercitava a mangiare da solo e prima dei 2 anni sapeva utilizzare la forchetta e il cucchiaio da solo, mangiando a tavola con noi. il bambino ha camminato a 11 mesi. Oggi ha 3 anni e 9 mesi, è alto 108cm e pesa kg 19,100. è sempre stato un bambino curioso e vivace e di buona salute. Oggi sono un pò preoccupata per il suo linguaggio (in realtà questa preoccupazione me l'ha fatta venire il pediatra che ho visto 2 giorni fa e che non vedeva mio figlio da più di un anno). Premetto col dire che mio figlio ha cominciato a fare versi molto presto, tant'è che tutti pensavamo che avrebbe parlato presto. cosa che non si è verificata. fino ad un anno diceva solo (mamma, papà, pappa e qualche altra parola "a modo suo") a 2 anni riconosceva i colori, sapeva dire quanti anni avesse e pronunciava il suo nome "storpiato", invece di dire "Emanuele" diceva "nene", pronunciava altre parole come mamma, papà, nonno, nonna, zio, zia, acqua, latte, succo, no, pappa, ecc..Oggi, non potrei quantificare la mole di parole che possiede, ogni giorno dice parole nuove e compone diverse frasi come: "mamma, me lo dai il succo per favore?" "mamma, mettiamo la giacca e usciamo" "andiamo da nonno" quando incontra persone che possono somigliare a gente che conosce mi dice "non è zio dario quello mamma" "mamma ti metti gli occhiali per favore" e tante altre. Quando gioca da solo e fa qualcosa che sa che non si dovrebbe fare, si rimprovera , utilizzando il tono che utilizzo io per riprenderlo dicendo, ad es: "ecco fatto!", oppure "Non si fa questo Manu" "ora basta manu, sennò mi arrabbio!" fa discorsi al telefono, utilizzando anche oggetti che non sono per forza il telefono, ad esempio il telecomando dicendo "ciao, come stai? io bene, va bene, ti passo", a casa di mia nonna, ha trovato un bambolotto di quando io ero piccola che utilizza quando andiamo a trovare mia nonna, lo chiama "lo bimbo", lo culla, gli canta la ninna nanna e gli dice cose come "shh, dormi, è buio" oppure "fai la bobò lo bimbo" ecc ecc..Diciamo che il bambino è stato sempre un pò pigro nel parlare, e solo adesso sta cominciando a riempire il suo vocabolario. Sa i nomi di molte cose, anche di cose che non gli ho mai detto, capisce tutto quello che gli dico e sa che gli altri hanno "una mente separata"dalla sua, capisce quando gli altri sono arrabbiati o felici e a volte, ci prende in giro e poi ride divertito per aver fatto scherzi. Ama molto i giocattoli musicali, pianoforti, libri parlanti dai quali ha imparato molte cose (come animali, oggetti, ecc), sa contare fino a 10 e sa riconoscere i numeri se glieli faccio con le mani. Risponde a diverse domande. A volte diventa nervoso e annoiato. Il bambino infatti non ha nè cugini, nè fratelli e non va al nido perchè l' anno scorso hanno chiuso la sezione per mancanza di iscritti. Allora io lo porto al parco dove può fare o scivolo e altri giochi e dove, soprattutto può interagire con i bambini. Con i bambini si comporta bene, lascia il turno allo scivolo ai più piccoli o aspetta il suo, cede la sua bicicletta o con la bici segue gli altri bambini, li aspetta pedalando ecc...però non parla con loro, piuttosto li guarda da vicino sorridendo, gli prende la mano, li abbraccia e gli dà baci. Conosce la differenza tra maschio e femmina, conosce tutti i colori. non gli interessa molto la televisione a parte il cartone animato "il libro della giungla" e qualche telefilm, però se c'è musica il tv, la guarda felice, e balla. Mi imita in molte cose e prende l'iniziativa per fare le sue attività preferite. è un bambino molto dolce, non rifiuta mai un abbraccio o un bacio a meno che non sia arrabbiato per qualcosa.La cosa che mi preoccupa è che non fa discorsi completi, ad esempio se gli chiedo "che hai fatto oggi dal nonno?" lui mi risponde "lo scivolo" sembra che le parole devo "tirargliele dalla bocca". Con gli adulti che conosce interagisce bene, non ha nessun problema. Con gli animali si diverte molto, a casa abbiamo un cane, e dai miei genitori altri 2. si fa rincorrere, gli tira la pallina ecc...Dal pediatra, l'altro giorno, ha avuto un comportamento opposto al suo normale, si vergognava, metteva il braccio sugli occhi dicendomi piano "si vergogna emanuele" non ha risposto a domande alle quali risponde da molto tempo, anche agli estranei quali "come ti chiami?" "come si chiama papà?" "come si chiama mamma?" "come si chiama la zia?" "quanti anni hai?" "che gusto la vuoi la caramella? limone o ciliegia?", ha solo detto al pediatra "me la dai la rana?" e quando il pediatra gliel'ha data ha risposto "grazie". Non ha salutato dicendo "ciao", ha solo dato un bacio sulla guancia al pediatra dopo che lui gliel'ha chiesto. Il pediatra sostiene che questo non sia un comportamento consono a un bambino della sua età, io gli ho spiegato che il bambino non si comporta così normalmente, che risponde a tutte le domande,e lui mi ha risposto dicendomi che "non è possibile". Mi ha consigliato la logoterapia, perchè il bambino gli sembrava "muto". Da quel momento sono cominciate tutte le mie ansie, devo dire che in effeti il bambino dal pediatra sembrava un altro, io ho spiegato che lui non è così e che quel comportamento era da ascrivere a quel contesto! Volevo un consiglio da Lei, cosa dovrei fare? secondo Lei, c'è effetivamente bisogno di una seduta logoterapica? io sono una psicologa infantile, ma forse con mio figlio non riesco ad essere realamente obiettiva.In attesa di un suo riscontro le porgo cordiali saluti

Lei sa benissimo che i bambini in situazione di stress mettono in atto comportamenti anormali e se si sentono pressati ulteriormente estremizzano tali comportamenti; non mi sembra da quanto mi [Leggi il resto...]

A novembre 2011 sono stato sottoposto ad asportazione di un nodulo alla CVV sx rivelatosi un carcinoma squamocellulare. Ho eseguito 35 sedute di radioterapia fino al 16 Marzo. Dopodichè la voce si è andata sempre più affievolendo fino a diventare soffiata con forti dolore alla gola e deglutizione difficile e le CVV infiammate e ingrossate. Vorrei sapere se e quando finirà l'effetto della radioterapia e se la voce tornerà in parte come quella di prima. Grazie

Dovrebbe porre queste domande all’equipe di specialisti che l’ha operata e seguita nel post operatorio. Io non sono un medico, mi occupo solo di riabilitazione. Cordialmente.

salve sono una mamma di simone 4 anni.volevo un informazione simone fa fatica a dire la r praticamente lui parla col naso. premetto che deve essere operato di adenoidi e tonsille.e il caso di andare da una logopedista o aspettare la fine dell'intervento

Attenda l’esito dell’intervento poi le consiglio comunque un ciclo di terapia logopedica.

ho un nipote di due anni che dice parole incomprensibili e si facapire solo a gesti.Non ho detto nulla alla madre ed al padre per non turbarli ma penso che il problema se lo sono posto anche loro.Ricordo di aver avuto un compagno di giochi che a 6 anni era gravemente balbuziente ha faticato molto,ma da grande è divenuto un grande oratore non so se sitratti di problemi analoghi?

La balbuzie rientra nei disturbi di linguaggio ma non sempre è correlata a difficoltà di carattere fonologico: il gesto può essere funzionale alla comunicazione verbale ma a 2 anni non [Leggi il resto...]

Salve, ho un bambino, perfettamente sano, di tre anni e mezzo che ancora non parla. Ha un vocabolario semplice composto di poche parole. Quando cerca di articolare delle frasi farfuglia velocemente ed incomprensibilmente. Il bambino è sveglio, vivace e comprende tutto , ma appare pigro nell'apprendere il linguaggio (a volte gesticola per spiegarsi...). Ora, mi consiglia di rivolgermi ad un logopedista o aspettare i quattro anni? La ringrazio anticipatamente per la risposta.

Il mio consiglio non può essere che andare dalla logopedista, potrà valutare meglio il caso. È inutile attendere i 4 anni, si interviene già a 24 mesi quando i bambini [Leggi il resto...]

Buongiorno, Sono la mamma di un bimbo di ventidue mesi che dice solo alcune parole intere (mamma, papà, nonno, nonna, tetta, pappa, bimbi, no, cacca, pipì). Associa benissimo ogni oggetto alla parola corrispondente ma al di fuori delle parole che ho elencato per le altre pronuncia solo la prima sillaba (te per dire telefono, tee televisione, be: bere, pA: pane, me: merendina, ma: mano, bi=biro...) e poi c'è un'altro gruppo di parole che esprime a sillabe ma non proprio corrette (pa=tappo pe=piede tecò= telecomando, chè= caffè, pe=paletta po=scopa ciu=luce giogio=orologio paggià=passeggino ca=chitarra bè=batteria pà=piano). Aggiungo che è un bimbo molto vivace, non è mai fermo un minuto, adora suonare, ballare e ascoltare la musica, ha incominciato a camminare a 11 mesi, interagisce volentieri con adulti e bambini. Infine le dico se può essere utile, che l'unica fonte di preoccupazione, più che mia dei miei familiari, è che mangia solo biscotti, pane e frutta e ancora oggi a ventidue mesi non ha ancora dormito una notte intera, nel senso che si sveglia quattro cinque volte e si riaddormenta solo se attaccato al seno. Concludo e chiedo scusa se mi sono dilungata, che siamo ovviamente, anche per il discorso dell'allattamento prolungato, molto legati ma questo non gli ha creato alcun problema nel senso che non fa storie quando esco per andare a lavorare e non è geloso se per esempio prendo in braccio la cuginetta o altri bimbi. Spero di essere stata il più chiara possibile, secondo me è solo un po' pigro sul piano del linguaggio. In caso contrario vorrei sapere cosa posso fare per stimolarlo a parlare correttamente e quando. La ringrazio molto per l'attenzione e le auguro buon lavoro

È stata molto dettagliata nel suo resoconto. Per ciò che concerne sonno ed alimentazione forse dovrebbe rivolgersi ad un buon pediatra. Il linguaggio invece è di mia competenza e posso dirle [Leggi il resto...]

Gentile Dott.ss Cerri,mio figlio, 4 anni, pur avendo un vocabolario piuttosto ampio non riesce a pronunciare correttamente le lettere "r" e "s".Nel primo caso sembra la classica "r moscia" mentre nel secondo (che mi preoccupa di più) non riesce a pronunciare la "s" se non mettendo la lingua tra i denti. A cosa è dovuto? C'è qualcosa che possiamo fare?Grazie per la Sua disponibilità.Sara Roma

Il sigmatismo o /s/ interdentale di solito è legata alla deglutizione che viene definita deviata o più spesso atipica. Bisogna fare degli esercizi di rinforzo muscolare e di impostazione del [Leggi il resto...]

Gentile Dottore, mia figlia (secondogenita) ha 33 mesi e parla molto male. A parte mamma, papà, nonno, nonna Pipì e Gioggia (il suo nome) Kitti (hello kitti le interessa allora lo dice) e non dice nient’altro. Tutte le parole sono con la C (grazie diventa cacche, sete-cheche, cartoni cocchi, ancora diventa UAA). Il fatto è che se le chiedo di dirmi ad esempio PANE, ti dice PA, ti dice NE ma non riesce a metterle insieme, e diventa CACHE anche quello. Io noto che non è sciolta con la lingua, come lo è invece come movimenti, è sempre stata agilissima e sveglissima, quando le chiedi qualcosa (di andare a prendere qualcosa ti dice IIIIII (si) e lo fà- Con la sorella va d’accordo come possono andare d’accordo due bambine di quasi 3 e quasi 6 anni, si vogliono bene (la grande ha parlato benissimo prestissimo ma è più goffa nei movimenti), anche se la piccola ogni tanto ha qualche stizzina nei confronti della sorella ma proprio poca cosa (vedendo gli altri bambini della sua età): Gentilissima dottoressa cosa posso fare? devo aspettare o insistere sulle parole ripetendole per “sciogliere” il difetto? Devo dirle in onestà che io parlo velocemente e capita che mangi le parole. Io cerco di farle ripetere le parole nel modo giusto ma lei ogni tanto parla a voce bassissima come se si vergognasse (allora io le dico di urlare le parole che è bravissima e lei allora urla fortissimo la parola). Ogni tanto miglioramenti fonetici li riscontro, stasera ha detto EMME ed ELLE senza la C o M davanti (le viene più facile mettere la consonante davanti). stasera le ho fatto cantare LA LA LA , LE LE LE, LI LI LI, LO LO LO e LU LU LU e su LI LI LI ha fatto fatica. Mette la bocca strana anche con LOLO, fa fatica come se non sapesse come fare a muovere la bocca (da piccola ha imparato a masticare prestissimo) allora io le dico di guardare la mia bocca e come faccio e lei cerca di imitarmi.Ora concludo, e mi scusi il papiro che le ho scritto. Solo che ho paura di non fare abbastanza per lei. La ringrazio in anticipo dell’attenzione.Una buona serata. Cinzia

Le consiglio di rivolgersi ad una logopedista per una valutazione e per ricevere magari anche dei consigli più accurati rispetto a quello che le posso dire io che non ho [Leggi il resto...]

Buona sera,ho una bambina di 7 anni che frequenta la prima elementare. E' una bambina molto intelligente, sveglia e con un lessico forbito per la sua età. Da un pò di tempo però, quando inizia una frase, ripete diverse volte la stessa parola, come se faticasse a concentrarsi e riparte sempre dallo stesso punto. Le maestre, all'ultimo colloquio, hanno sottolineato questa cosa. Secondo lei come dobbiamo regolarci?Grazie mille

Datele un po’ di tempo; potrebbe trattarsi semplicemente di una disfluenza transitoria dovuta magari ad un periodo in cui la bambina si sente sotto pressione. Tra un mese la scuola [Leggi il resto...]

Buonasera.Sono la mamma disperata di un bambino di 7 anni e mezzo. Mio figlio ha iniziato a parlare prestissimo.e a tre anni già sta davvero iniziando criveva e quasi leggeva.Quando però ha iniziato le sciole primarie sono iniziati i problemi.Legge in maniera impeccabile e scrive discretamente,ma la sua lentezza sta davvero iniziando a preoccuparmi. E' gia' in terza elementare e la maestra dice che non sa piu' come fare.E' bravo in tutte le materie,pagelle precedenti con tutti 10,ma non riesce a stare concentrato.e' lentissimo.mentre i suoi compagni finiscono lui sta ancora copiando il testo.Si blocca facilmente e se non c'è qualcuno a spronarlo rimane con la testa tra le nuvole.E' come se facesse sempre uno sforzo abnorme,anche quando per compiti ha delle fesserie.detto tra noi .E' possibile sia dislessico,anche se legge in maniera esemplare? come é possibile che tutto per lui richieda uno sforzo assurdo e tutti i compagni vadano avanti?Ha problemi di ipotiroidismo e di lieve ipoacusia momentanea,ma i dottori dicono che questi fattori non c'entrano con la lentezza.Io sono convinta che qualcosa non va,ma cosa? Cosa devo fare? La maestra di canto suo non lo incorraggia per nulla,anzi continua a mettere messaggi nel quaderno e a dirmi che non sa piu' che fare. Cosa devo fare? grazie anticipatamente per l'attenzione. Buonasera!

Il consiglio che le posso dare è quello di rivolgersi ad una struttura che sia in grado di capire se davvero suo figlio abbia problemi di concentrazione valutandone il quoziente [Leggi il resto...]

Buongiorno,sono la nonna di un bimbo di 3 anni(25/5) con difficoltà nel linguaggio, è un bimbo sveglio,capisce ciò che gli viene detto ma dice poche parole come mamma,papà, nonno e poche altre, non sa ancora dire il suo nome,delle parole dice solo le prime 2 sillabe o le ultime due.il pediatra dice che dobbiamo aspettare il compimento dei 3 anni per farlo visitare da uno specialista, lei cosa mi consiglia?grazie

Come cerco di spiegare ogni volta che posso, la tempestività dell’intervento è fondamentale. A volte il parere di un esperto può migliorare decisamente la qualità del linguaggio in base a [Leggi il resto...]

Buongiorno, vorrei sapere che relazione c'è tra le balbuzie e il disturbo del linguaggio.

Le balbuzie rientrano nei disturbi di linguaggio e non concernono l’articolazione bensì la fluenza. La domanda è molto vaga, se riesce ad essere più precisa la risposta lo sarà di [Leggi il resto...]

Sono una mamma di una bambina di 6 anni e in prima elementare la maestra da gennaio ha evidenziato che ha difficoltà nel dettato fa molti errori in generale e fa fatica a tenere il ritmo quando la maestra detta, vede la bambina in disagio. In matematica invece fa fatica a concentrarsi e fa molti errori. In attesa di andare da un logopedista può essere utile far guardare alla bambina le mie labbra e dire delle parole in modo che veda e possa riconoscere il suono? La ringrazio

Certo, dettare di fronte alla bambina scandendo bene le parole è fondamentale. Le consiglio comunque di consultare un logopedista per una valutazione.

Salve sono mamma di una bimba di 22 mesi nata a 33 settimane di gestazione..la mia bimba sa dire mamma, papà, nonno, nonna, usa il no ma non dice mai si cioè invece del si usa mmm.. chiama tutti mamma anche se lo sa dire raramente dice nonno o nonnaa volte chiama anche il padre mamma.. comprende cosa le diciamo, se le chiedo di prendere qualcosa lo fa,usa la C per indicare qualsiasi cosa compreso l'acqua, dice pa per indicare la palla, ca per le scarpe,bo bo per il cane,se le chiedo di chi è la mamma o un'altra cosa dice è mi invece di mia/o..non sa dire zio/a, dice andià invece di andiamo..è molto vivace.. sale le scale quasi senza appoggio vorrei sapere se secondo lei la mia bimba ha un ritardo nel linguaggio o se devo solo darle tempo

È difficile dare una risposta in base a quanto mi dice. Anche le modalità comunicative non verbali sono indici predittivi dello sviluppo linguistico. Se la sua bambina mostra un linguaggio [Leggi il resto...]

Salve, sono un papà di un bambino di 2 anni appena compiuti, il piccolino è molto intelligente all'età di un anno chiamava tutti e imitava tutte le esultanza dei giocatori. ora ha 2 anni e fà discorsi interi tipo(papino voglio andare a mare a giocare con il mio amichetto) però da circa due settimane e in alcuni casi ripete la prima parola più volte , tipo papino papino papino papino per poi fibire la frase con una cadenza marcata , siccome io sono balbuziente non vorrei che geneticamente gli abbia trasmesso questa "eredità" , la cosa positiva è che non ha mai ripetuto la parola tipo pa pa pa pa, ma l'intera parola per poi appunto finire la frase. il pediatra mi dice di stare tranquillissimo, mia madre mi dice che io ho incominciato a balbettare quando vedevo un camice bianco per via delle punture di cortisone che mi facevano per via dell'asma. la gente non capisce che la balbuzia per noi è un problema grandissimo, io mi ricordo che studiavo tanto e poi nell'interrogazione non andavo e mi facevo mettere un brutto voto per paura di balbettare. io adesso parlo molto meglio però quando sono nervoso o emozionato lo so da prima che quella determinata parola non uscirà mai. speriamo per mio figlio dai!!!!!!!!

La maggior parte dei bambini tra i 2 e i 6 anni manifesta degli episodi di disfluenza. Questa è la fase di acquisizione e ampliamento del linguaggio e questi episodi [Leggi il resto...]

Salve, sono un ragazzo di 16 anni.Ho un lieve problema nel pronunciare la 's' o la 'z', è più un problema estetico, perchè metto la punta della lingua fra i denti, spesso provo (mentre leggo e studio ad esempio) a dirle in modo normale, ovvero con la lingua attaccata ai denti chiusi, è solo che spesso esce una pronuncia magari corretta, ma molto marcata e si capisce che mi sforzo. Vorrei solo chiederle se avrebbe qualche esercizio più specifico da consigliarmi oltre a quello di provare a leggere in modo corretto la 's' e la 'z' (che comunque mi ha aiutato)

Potrebbero essere utili gli esercizi di rinforzo muscolare della punta della lingua della terapia miofunzionale

Buongiorno sono la mamma di una bimba di 4 anni che parla poco e male soprattutto usa la lettera c e t mi sono rivolta a numerosi medici ma la risposta e sempre stata che la bambina deve avere il suo tempo , che tutto e dovuto all'uso del ciuccio,e di ripeterle le parole che dice.mi può dare un consiglio su come devo fare per riuscire a migliorare il suo linguaggio visto che i bimbi della sua età fanno dei discorsi e la mia piccola invece no???

L’unico consiglio che le posso dare è quello di rivolgersi ad un logopedista per un esame approfondito del linguaggio.

BUONGIORNO HO UN BIMBO DI 4ANNI E MEZZO CON PROBLEMI DI LINGUAGGIO IO LO CAPISCO MA LE ALTRE PERSONE FANNO FATICA NEL COMPRENDERE CIO CHE DICE ...VA GIA DALLA LOGOPEDISTA DA CIRCA 8MESI ,UN PO DI MIGLIORAMENTI CI SONO MA NON SUFFICIENTI ...MI HANNO DETTO DI INTERVENIRE CON UNA FRENULOTOMIA LINGUARE XCHE AVREBBE IL FRENULO CORTO ...A LUI MANCANO MOLTI FONEMI COME LA T LA R LA L ....QUINDI NON SO COSA FARE ...E OPPORTUNO FARE L'INTERVENTO O CONVIENE ASPETTARE ....GRAZIE MILLE ASPETTO RISPOSTA

Buongiorno I fonemi /r/ e /l/ sono detti linguali quindi la loro produzione può essere resa più difficile dalla presenza di un frenulo molto corto. L’incapacità di dire la /t/ [Leggi il resto...]

Buongiorno, ho un bambino di quasi 4 anni, parla bene e compone in modo completo le frasi; ha però difficoltà nel pronunciare la “R” (dice elle), la “S” (la pronuncia tra i denti), la “C” (dice bene ‘cane’ ma non ‘ciccia’), la “V” (dice ‘bino anziché ‘vino’. Premetto che ha il frenulo sublinguale un po’ corto. Ho fatto presente questi piccoli disturbi alla maestra della scuola materna e lei mi ha detto che poiché ha iniziato a parlare non prestissimo, aspetterebbe un altro anno per vedere come evolve la situazione. Un paio di mesi fa il bimbo ha partecipato ad uno screening per bambini del primo anno della scuola dell’infanzia con l’obbiettivo di rilevare eventuali difficoltà che spesso si risolvono naturalmente con la crescita ma in altri casi possono portare disagi più grandi. Naturalmente questo screening non si occupava solo del linguaggio ma anche della capacità di apprendimento del bambino, dei rapporti con i suoi coetanei ecc. Alla fine, comunque, anche loro hanno detto che il bambino non ha problemi particolari e quindi per quanto riguarda il linguaggio aspetterebbero un altro po’ e vedere se si risolve spontaneamente. Quando ho esposto a loro il problema del frenulo sublinguale corto, mi hanno risposto che questo porterebbe altri problemi nrl linguaggio e non era il caso del mio bambino. Nonostante tutti mi dicano di aspettare, ho paura che quando e se dovrò correre ai ripari sarà troppo tardi; lei cosa mi consiglia? Sono io che sono ansiosa? Grazie.

BuongiornoLeggendo attentamente la sua mail, non ricondurrei i disturbo di linguaggio di suo figlio all’anatomia del frenulo. Il fonema /r/ è certamente linguale ma gli altri hanno caratteristiche fonetiche differenti. [Leggi il resto...]

Salve, sono la mamma di un bambino che a novembre compirà 5 anni e presenta alcune dislalie. In seguito a vari accertamenti e day hospital presso il reparto di Audiofonologia della mia città, gli è stato riscontrato un calo uditivo del 30% e del 40% rispettivamente, e ciò a causa dell'otite catarrale provocata dalle adenoidi, che saranno asportate (siamo in lista d'attesa per l'intervento), insieme alle tonsille. Inoltre, verrà eseguito il drenaggio transtimpanico bilaterale e il taglio del frenulo linguale. Di conseguenza, s'è parlato di "stomatolalia" e di "rinolalia". Vorrei sapere se, in seguito all'intervento e continuando il percorso già intrapreso (ma interrotto per la pausa estiva)di logopedia, noteremo effettivamente dei miglioramenti. Ci sono stati, nel corso di questo anno, e anche importanti. Pur tuttavia, alcune dislalie persistono, nonostante la costruzione della frase sia completa e anche complessa già da molto tempo. Vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione.

Sono certa che i miglioramenti continueranno se frequenterete con assiduità la terapia logopedica e seguirete i consigli degli specialisti che hanno in cura vostro figlio.

Salve ho 16 anni, e ho un piccolo problema.A volte, mi accorgo mentre leggo, di impappinarmi su alcune parole poste in una particolare sequenza, in pratica, mi mangio qualche letterina! questo capita quando leggo qualcosa, secondo lei, è una cosa che passerà col tempo, o è il caso di rivolgersi a un logopedista?

Mi dispiace ma sulla base delle informazioni che mi dà non sono in grado di risponderle. Se vuol essere così gentile da riscrivermi cercando di spiegare meglio il suo problema, sarò lieta di darle una risposta precisa.

buongiorno sono una mamma di una bimba di tre anni ,sara ha il problema di non parlare chiaramente soprattutto con alcune parole ne ho parlato con il pediatra mi ha risposto che e' piccola e che dovrei stimolarla di piu' io lo faccio da quando sara e' piccolissima ,gli racconto le favole , cantiamo canzoncine e sopratutto dico il nome delle cose cosi ' come si chiamano per evitare di confonderla , come posso fare per aiutarladi piu' potrebbe aiutarla una logopedista aspettando una risposta la ringrazio e la saluto stefania

Sicuramente una valutazione logopedica potrebbe chiarire quali sono le effettive difficoltà di Sara e dare anche a voi genitori delle strategie per interagire al meglio con la bambina

bambino di 34 mesi. il suo vocabolario è di 52 parole. Non formula frasi con più di tre parole. Es. Mamma pipì. Bimbi via ecc. A volte risponde ad una domanda con discorsi lunghi che però sono incomprensibili oppure utilizza la stessa modalità ragionando per conto proprio. L'ambiente è stimolante, mamma e nonna materna ansiose. Frequenta primo anno di scuola dell'infanzia. Le maestre dicono che non gioca molto con gli altri bambini anzi gioca sempre da solo. Non ama la confusione, la musica e i luoghi abituali. Reagisce con pianto disperato e aggressività.Credo di aver fatto un quadro generale. GrazieBarbara Bisci

Se è una diagnosi quella che mi chiede nn gliela posso fare. Lei è stata più che precisa ma per un parere logopedico si deve assolutamente valutare il bambino. Non [Leggi il resto...]

salve ho 33 anni e dopo vari controlli ho scoperto di avere dei piccoli noduli alle corde vocali che a volte mi abbassano la voce sono anche una fumatrice.secondo lei con delle sedute dal logopedista riuscirei a risolvere il problema?

Solitamente un ciclo di terapia logopedica consente il riassorbimento dei noduli, se la frequenza è assidua e la collaborazione da parte del paziente è completa.

salve, ho una bambina de 3 anni , ha dificolta a parlare, a pronunciare le parole per esempio: bimba, lei lo dice "bumba"mia figlia e sveglia capisce quello cue se dice parluchia ..quando vuole racontare qualcosa e come se le mancase respirare, anche tante le volte sembrarebe che la lingua fosse troppo pesante per parlare.vorrei un consiglio si e ora de prendere un appuntamento con lo specialista.perche questo viene da prima anche cuando andaba al asilo ...adesso va ala materna, ma sento a suoi coetani q parlano molto chiaro invece lei a volte no se capisce cosa dice.grazie

Le consiglio di prendere app.to con uno specialista che potrà aiutarvi a stimolare meglio il linguaggio della bambina. È molto difficile per me dare un parere in quanto ci sono molti particolari del linguaggio di sua figlia che si possono valutare solo con un'attenta osservazione della bambina.

BUON GIORNO DOTTORESSA. SONO LA MADRE DI UN BAMBINO QUASI 3 ANNI,LI COMPIRÀ TRA UN MESE CIRCA,BHE IL MIO PROBLEMA è dovuto al fatto che mio figlio nonostante capisca tutto ciò che gli dico non parla ancora correttamente anzi quando parla ,si esprime soprattutto attraverso associazioni personali (tipo cars =rosso) o attraverso l'uso di suoni onomatopeici.so che alla sua età dovrebbe aver un linguaggio quasi coretto e iniziare a fare frasi,quindi mi domanda se mi devo preoccupare e iniziare un percorso di aiuto oppure aspettare che sbocci da solo. premetto che mio figlio è cresciuto solo con me ed ora sta frequentando il 1 anno di materna con nessun problema di inserimento. grazie mille

Da quanto mi riferisce sembra che suo figlio abbia un ritardo del linguaggio. Se vuole aiutarlo a superare le sue attuali difficoltà e diminuire il divario che lo separa dagli [Leggi il resto...]

Come posso aiutare mio figlio di 12 anni a capire quello che legge? Legge molto bene però non sa quello che ha letto, di qualsiasi testo. Mi sono consultato con un neuropsichiatra e mi ha consigliato di fare una cura con il ritalin, (anfetamina). Il neuropsichiatra dopo vari test mi ha detto che mio figlio ha l'ADHD, e serve che prenda il ritalin, però è un anfetamina. grazie

Se il neuropsichiatra ha fatto diagnosi di ADHD, uno dei modi per aiutare suo figlio è il farmaco che gli ha prescritto. Ci sono diversi orientamenti nei confronti del disturbo [Leggi il resto...]

salve io sono alessandra ho due bambini uno di due anni e l'altro di5 io sono italiana mio marito albanese ... mio figlio di 5 anni non parla ancora sa dier solo alcune parole quelli piu facili di prima neccessità e stato visto da logopedista di cui abbiamo fatto una seduta di 22 appuntamenti e stato visto anche da neurologo ma nessuno mi sa dare una spiegazione x cui mio figlio non parla ...dopo il trattamento logopedistico e migliorato solo un po ma non molto anzi pocchissimo.... il 7 di novembre abbbiamo un appuntamento dal fognologo ma xche lui on parla enessuno sa darmi una spiegazione

Non so dirle nemmeno io perchè suo figlio non parla; non è possibile fare ipotesi sulle cause basandosi solo su una mail.

Salve, mio figlio ha 11 anni e fa la prima media. E' un bambino sveglio, curioso e vivace. E' bravo in tutte le materie in cui non deve scrivere, matematica, disegno per esempio. In grammatica presenta molte lacune e fa molti errori. Confonde spesso la lettera q con la g, la t con la d, non mette gli accenti sulle finali e qualche volta (di meno) si mangia le parole. Legge bene e ha buone capacità di memoria, ma quando scrive persiste in questi errori grossolani e fa molta fatica. Lui mi ha detto che ogni tanto le sembra che qualche lettera "balli". Può essere una forma di dislessia e di che tipo? Grazie.

Potrebbe essere una forma di disortografia che rientra nella sfera dei disturbi specifici dell’apprendimento (come disgrafia, discalculia e dislessia). È un disturbo di scrittura che non coinvolge il segno grafico [Leggi il resto...]

Buongiorno sono una signora di 54 anni, ultimamente in ufficio quando scrivo al computer ometto di scrivere la lettera T, per fortuna gli errori sono rilevabili e correti dal controllo ortografico. Volevo sapere se e come poter eventualmente "corregere" questa anomalia.

Bisogna capire quando omette la /t/: in maniera sistematica, casuale, nel raddoppiamento, se accompagnata ad altra consonante o vocale particolare. Più probabilmente credo sia un problema di coordinazione nello scrivere [Leggi il resto...]

un anno fa rimasi per alcuni mesi afonica dopo alcuni accertamenti mi resi da un otorino riscontrarono un prolasso alle corde vocali dopo una cura di cortisone per 3 settimane dopo circa un mese la voce torno' adesso in ottobre ho alcune volte ancora problemi di voce bassa ho iniziato ad andare dal logopedista che mi ha dato degli esercezi da fare a casa (esercizi pronunciando la a o la i) piu metodi di respirazione ma da quando faccio gli esercizi la voce rimane bassa anzi mi sembra che stia peggiornado..e'perche' si tratta dell inizio?

Il percorso riabilitativo delle corde vocali nn dà risultati immediati; è una rieducazione che si basa anche su norme di igiene vocale da attuare quotidianam per arginare la causa degli [Leggi il resto...]

Buongiorno, sono mamma di una bimba di 26 mesi e sono preoccupata per il suo linguaggio. La piccola pronuncia bene una ventina di parola e riesce a comporre delle frasi ma a modo suo. Limita la maggior parte della pronuncia alla prima sillaba di ogni parola. Ultimamente cerco di invogliarla ad imparare e pronunciare almeno una parla nuova per intero al giorno (ieri ad esempio ha imparato a dire CAPELLI diversamente avrebbe continuato a promuniare solo CA). Secondo lei rientra nella normalità questo tipo di linguaggio o dovrei sottoporla a visite mediche? Grazie

Dia qualche mese di tempo alla sua bambina stimolandola sempre; se il linguaggio evolve vedrà che non avrà problemi!

mia figlia ha un bimbo di 11 mesi che inizia a siillabare le paroline, visto che lei e balbuziente che rischi ci sono? deve mandare il bimbo da una logopedista? o usare degli accorgimenti?

È troppo presto per poter dire se il suo nipotino necessita di terapia logopedica, non è detto che il bambino sia balbuziente!

Salve! Sono una ragazza di 26 anni e vorrei liberarmi di un piccolo problema che però mi causa imbarazzo quando parlo con uno o più interlocutori. Non posso dire di avere una r "moscia", perché quando la pronuncio non somiglia a una "V", ma è solo una "R" estremamente marcata, non è di gola, è palatale/dentale...ho serie difficoltà a pronunciare parole in cui la "D" e la "T" sono seguite da "R", tipo Andrea, Patrizio...e così via, ciò che succede è che a volte la sento proprio scivolare via e non la pronuncio, altre volte mi incarto proprio su questa antipatica consonante. Studio canto e generalmente non mi crea problemi, a meno che non si tratti di pezzi un po' più "parlati" e quindi dalla rapida pronuncia...cosa devo fare, è il caso di consultare un logopedista o mi può consigliare qualche esercizio? Ringrazio anticipatamente, saluti!

Lei è stata molto precisa ma sarebbe necessaria una valutazione logopedica per correggere eventualmente il punto e il modo di articolazione della sua /r/.

Salve una gentilezza sono il papà di una coppia di gemmelli maschi di tre anni, fanno molta fatica ha parlare sia io he mia moglie ci proviamo con uno un po' ci si riesce l'altro si chiude a riccio quando gli chiediamo di ripetere perchè non abbiamo capito.ci può dare aiuto se è normale ho dobbiamo fare degli esercizi particolari?

Il miglior consiglio che vi posso dare è di rivolgervi ad un centro o ad un professionista che possa valutare di persona il linguaggio dei bambini. Purtroppo senza conoscerli e [Leggi il resto...]

salve, sono la mamma di Paolo un bambino di cinque anni e che il prossimo anno andrà in prima elementare purtroppo alcune lettere non sono ancora chiare nel suo linguaggio per esempio 'ca' per lui è 'ta','fi' è 'si'per non parlare della erre che propio non la conosce. come posso comportarmi? grazie!

Deve cercare di risolvere i problemi di linguaggio prima dell’ingresso alla scuola primaria per evitare di sottoporre il bambino a inutili disagi.

Buongiorno,ho una bimba di 6 anni e mezzo che sta frequentando la prima elementare. Fa un po' di fatica nella lettura, anche per pigrizia, ma abbiamo riscontrato che ha dei problemi con alcune lettere o gruppi di lettere. Ad esempio, la parola "grattugia" per lei è "grattuza", così la pronuncia e così la scrive. Anche la parola "pesci", lei la scrive "pesi" perchè non riconosce il gruppo "sci" nella pronuncia. La maestra ha detto che solitamente si attende la seconda elementare per intervenire, ma in questo caso ci ha consigliato di farle fare un controllo da un logopedista. La ringrazio sin d'ora per la sua disponibilità e le porgo i miei più cordiali saluti.

Buongiorno, solitamente si interviene sui “difetti” di pronuncia prima dell’ingresso alla scuola primaria proprio per evitare questo genere di difficoltà; le consiglio di consultare un logopedista in modo da ridurre [Leggi il resto...]

salve dottoressa sono un ragazzo di 17 anni e ancora oggi ho problemi a parlare mi inceppo molto spesso parlo troppo veloce senza far capire niente a nessuno con una pessima addizione delle parole, mia madre quando ero piccolo si era accorta della mia difficoltà nel parlare e nel scrivere e mi ha portato da una logopedista e ma ho un carattere molto difficile e sono estremamente orgolioso e al contempo molto fragile a causa di ciò non collaboravo con la logopedista quando ero bambino ci rimanevo troppo male nel ammettere che avevo un problema che ero diverso dagli altri, chiedo scusa per essermi dilungato molto e arrivo al punto essenziale, oggi come oggi mi fa ancora male sapere che ho di questi problemi che non so scrive in modo leggibile e parlare in modo sciolto e corretto e vorrei sapere se lei poteva farmi la cortesia di darmi degli esercizi sia orali che scritti per migliorare le mie capacità anche perché ho forti problemi di apprendimento a scuola non credo sia dislessia altrimenti non sarei capace nemmeno di scrivere correttamente grazie mille e scusi il disturubo.

Purtroppo la possibilità di espormi direttamente dei quesiti tramite mail non implica la possibilità di ricevere esercizi senza un’accurata valutazione. Mi dispiace ma non posso aiutarti, non nel modo che [Leggi il resto...]

buonasera sono la mamma di un bambino di appena 20 mesi che parla abbastanza bene , sa tutte le parole, ma da 1 settimana ogni volta che pronuncia una parola che ha la "s" gli esce con la s moscia . vorrei avere qualche informazione su questo disturbo o se è un fatto di pigrizia e se posso fare qualcosa. certi di una vostra risposta ringrazio anticipatamente

Cosa intende per /s/ moscia? Con posizione della lingua interdentale o laterale, tipo Paperino? La /z/ è come la /s/?

Buongiorno Dott.ssa,le scrivo perchè mio figlio ha 3 anni e 1/2 che capisce tutto,riconosce colori figure e quant'altro ma le sue parole non sono fluide,abbrevia e a volte ripete 2-3 volte qualche parola come se dovesse prendere tempo per poi dire il resto della frase...secondo lei è il caso di fare una visita di accertamento?Grazie mille per la disponibilita.

Sì, le poche informazioni che mi offre non mi permettono di darle un consiglio diverso dal fare una valutazione logopedica. Cordialmente.

salve,mio figlio compie tre anni a dicembre e ancora non parla a stendo dice mamma o papa',pero'posso dirti che e un bambino super attivo ( anche troppo ) capisce tutto e si fa capire avvolte,direi spesso e troppo nervoso forse perche'non riesce ad esprimersi e a me fa tanto male vedendolo in questa situazione.vorrei chiederti cosa ne pensi e come affrontare tutto cio. grazie...

Il modo migliore che ha per togliersi ogni dubbio e ricevere indicazioni preziose su come aiutare suo figlio a sviluppare il linguaggio è effettuare una valutazione logopedica; lo specialista valuterà [Leggi il resto...]

Buogiorno, le scrivo per avere un suo consiglio su come affrontare le sedute dalla logopedista che probabilmente dovrà affrontare mio figlio. A giugno avremo la prima visita e mi hanno avvisata che il primo colloquio sarà con la neuropsichiatra infantile. Vorrei sapere se il colloquio avverrà in presenza del bambino: infatti il problema che mi sto ponendo è quello che lui , essendo di indole molto orgogliosa e competitiva, possa sentirsi "offeso" da certe mie affermazioni. Non so quali saranno le domande che mi verranno poste , ma credo che dovrò far presente tutti i suoi errori di pronuncia e non vorrei che questa situazione gli creasse un rifiuto per i successivi incontri. Non le nascondo che non vedo l'ora di iniziare perchè lui è molto desideroso di imparare a scrivere nonostante abbia ancora un anno di asilo da frequentare , ma mi rendo conto che i suoi difetti di pronuncia lo mettono in difficoltà con la parola scritta. ad esempio pronuncia " mi dai questo " con " di dai quetto" , "grazie" diventa " dazie ". Ecco, vorrei arrivare pronta all'incontro . Grazie in anticipo se vorrà darmi qualche consiglio.

Solitamente il primo incontro col neuropsichiatra è solo per la famiglia, vengono fatte domande inerenti lo sviluppo del bambini, la gravidanza, le tappe evolutive, le abitudini…. e molto altro. Il [Leggi il resto...]

Mio marito ha una bambina di 10 anni e frequenta la quinta elementare, ma dalla seconda elementare che le é stata "diagnosticata" la dislessia e discalculia, ma col passare del tempo noto che la bambina é molto svogliata, cerca di fare tutt'altro che i compiti e quando glielo si fa notare sbuffa, non sa ancora l'orologio cerchiamo di proporglielo ma non ne ha voglia, é proprio svogliata in tutto, anche nei suoi giochi é capitato che non avesse voglia di leggere le istruzioni, l'unica cosa che le interessa é il divano e la tv. Sa solo chiedere ogni minima cosa, dal gioco di 4 anni all'andare in vacanza, tutte cose secondo noi che non merita, anche in casa non aiuta, le si chiede di apparecchiare e come al solito sbuffa e a malapena mette piatto e forchetta..Cosa possiamo fare?vorrei farle fare qualche esercizio in piu quando non ha compiti ma il padre se ne frega e quando sta dalla mamma, dove vive, viene lasciata libera anche troppo, addirittura durante le vacanze non porta i compiti da fare o l i dimentica a scuola, ma la mamma risponde che tanto ha questo problema e saranno gli inseganti ad aiutarla.Ma andrà alle medie da settembre..

Mi sembra che lei si trovi in una posizione delicata. È molto bello che si preoccupi per la ragazza ma sarebbe meglio che inizialmente si informi sul sito dell’AID Associazione [Leggi il resto...]

Salve Dottoressa, volevo chiederle un consiglio, mio fratello ha 33 anni e martedì ha avuto un incidente stradale, dove gli hanno riscontrato un trauma cranico ed è diventato sordo dall'orecchio sinistro. Da ieri sera ha iniziato a balbettare ma gli hanno fatto tutti gli esami per paura di un'ematoma al cervello e sono risultati tutti negativi. La mia domanda è potrebbe trattarsi di un blocco emotivo? Cordiali SalutiSimone

Mi dispiace per suo fratello ma non sono la figura professionale adatta a rispondere al suo quesito; chieda all’équipe che lo sta curando, sicuramente si appoggiano ad uno psicologo esperto [Leggi il resto...]

Salve dottore, sono la mamma di un bambino di 5 anni, compiuti a maggioMio figlio fino a due anni non diceva praticamente nulla, ma nel giro di 6 mesi ha iniziato a dire tutto, pur avendo problemi con tante paroleHa tolto il ciuccio a 3 anni e quattro mesi prima di compiere i 4 anni e' stato operato d tonsille e adenoidiHa risolto alcuni difetti di pronuncia come la F e la V , ma alcune parole non le dice ancora perfettamente qualcosa tipo:Gia',piace,clarissa,ce, stiamo, proteggersi,succedeva,stavo, scherzando,Visto, zeta, spazzatura, cieloVolevo chiederle se e'. Opportuno portarlo da un logopedista e se i tempi d recupero sono lunghile premetto Che ci sente benissimo ( controllato dal nostro otorino un aio d mesi fa) e Che il suio e' nun palato ogivale ( causato dalle tonsille e adenoidi successivamente aspoirtate completamente come mle dicevo)In attesa di una sua risp,la saluto cordialmente

Secondo me una valutazione logopedica è opportuna; la logopedista alla luce di ciò che riscontra le saprà rispondere con precisione. I tempi di recupero dei bambini sono soggettivi, dipendono da [Leggi il resto...]

Salve ho una bimba di 2 anni compiuti a maggio, purtroppo non parla ancora, si esprime molto bene con i gesti, ne impara uno nuovo al giorno, imita gli animali, pero' invece di imparare a parlare, si spiega con i rumori, ( es: l'auto e moto BRUM; le campane DIN DIN,invece di dire mamma mi chiama BA, ecc.) Cosa posso fare x far si che si butti? A volte mi sembra che si vergogni a parlare. Io parlo tantissimo con lei , ma lei con me fa discorsi con gesta e parole strane, pero' io la capisco alla perfezione... Grazie mille se potesse scrivermi il suo pensiero.. Silvana.

Spesso i bambini prima di parlare si esprimono con gesti ed onomatopee, l’importante è che l’adulto non rinforzi questa modalità parlando allo stesso modo! L’adulto dovrebbe rispondere alle richieste formulando [Leggi il resto...]

Buonasera,ho un bimbo di ormai 22 mesi ed ha tutti i dentini. Il problema è che sbava tantissimo.Ha tantissima saliva e lui oltretutto non fa nulla per inghiottirla, anzi a volte sembra che la sputi addirittura.Sono costretta a mettergli il bavaglino ed a cambiarglielo ogni dieci minuti perchè zuppo !Ho interpellato il pediatra ma si è dimostrato sempre disinteressato alla cosa sottovalutandola.Mi hanno detto di provare a rivolgermi ad un logopedista, per questo scrivo qua.Ringranzando in anticipo.SalutiSilvia

Il bambino ha bisogno di fare una valutazione di deglutizione e masticazione. Prenda un appuntamento con un logopedista in modo da aiutare il bambino quanto prima. Cordialmente.

Salve, ho una bambina di 4 anni che parla come un adulto da quando aveva 13 mesi. Nel tempo ha arricchito il suo vocabolario con parole che a volte stupiscono anche noi genitori!. Ha difficolta' nel pronunciare SC SP ST R (GL non mi sembra), ma se stimolata con degli esercizi riesce a ripetere bene la parola (SCATOLA - STEFANO..). Nel colloquiare solito tutti gli esercizi fatti vanno in fumo (CCCCATOLA - zio TTTTEFANO).La pediatra ci ha consigliato di insistere con gli esercizi per tutta l'estate ed eventualmente rivolgerci ad un professionista con l'inizio del nuovo anno scolastico.Cosa ne pensa? La ringrazio infinitamente per la disponibilita'.Barbara

Concordo pienamente col parere del pediatra.

Salve, sono la mamma di uno splendido bimbo di 24 mesi che ha avuto un normale sviluppo motorio, socializza bene sia con adulti che con bambini, comprende ciò che gli si chiede, ma non parla affatto, ha pronunciato la parola mamma pochissime volte e non per attirare la mia attenzione, per farlo mi prende per mano e mi trascina dove vuole indicandomi ciò che desidera, adora le canzoncine che gli canto ma non accenna a nessun tentativo di ripetizione, pronuncia i versi degi animali ma in modo "strano" ad es. Il verso della mucca non è' mu ma pfu , il cane fa te, la rana gA, e a parte un rarissimo papà non emette più suoni. In ultimo ho notato che non ha mai avuto la cosiddetta fase della lallazione, non so come comportami, la ringrazio del consiglio. Claudia

Buongiorno, il consiglio che mi sento di darle è quello di fissare una visita con un otorino per appurare che le strutture uditive siano integre. Con ciò non sto insinuando [Leggi il resto...]

Buonasera! Sono mamma di un bambino di tre anni e 5 mesi, sono un pò preoccupata poichè noto che non riesce a scandire bene alcune parole come acqua (ATTA) leone (IONE) la R e la S non riesce a prounciarle, mi consiglia una valutazione presso uno studio?! Grazie milleGiulia Bargagli Petrucci

A 3 anni il linguaggio è quasi completo, se vuole fugare ogni dubbio programmi una valutazione logopedica.

Salve Dott. sono una ragazza di 20 anni e ho un "problema", se così si può dire, alla voce. Non so perchè, ma pur già avendo 20 anni, ho ancora la voce di una bambina, cioè una voce che non sembra voglia maturare.. lei saprebbe spiegarmi il perchè? Cosa dovrei fare? La ringrazio in anticipo.-Brenda-

Le consiglio di effettuare una visita foniatrica; il foniatra è il medico specialista deputato alla diagnosi dei vari “problemi” vocali.

Buongiorno dottoressa! Sono la mamma di un bambino di 5 anni compiuti il 7 aprile che ha problemi nel pronunciare correttamente alcune lettere! Per chiarire le faccio alcuni esempi: "pizza" la pronuncia " piccia", "pazzo" lo pronuncia "paccio", " sono" lo pronuncia " sciono" .... Fondamentalmente problemi con la "s" e con la "z". Ho letto che fino a 5 anni e fisiologica la dislalia! Ora mi chiedo devo cominciare a preoccuparmi o attendo ancora un po'? Da premettere che il bambino ha cominciato a parlare ad 1 anno tanto che le maestre del nido erano meravigliate! Adesso ha un vocabolario molto fornito! È capace di usare il condizionale e il congiuntivo in maniera quasi corretta! Non ha mai preso ciuccio e' stato allattato al seno fino a 10 mesi poi ha preso biberon per bere il latte fino all'età di 4 anni! La ringrazio in anticipo! Cordialità

Attenda fino a dicembre eventuali evoluzioni positive in caso contrario si rivolga ad uno specialista.

mio figlio di 10 anni ambliope legge lentamente e spesso ripete una parola 2-3 volte prima di andare avanti.La maestra per non creargli imbarazzo evita di farlo leggere spesso. Le chiedo gentilmente un consiglio per come farlo leggere in maniera più scorrevole e se è opportuno rivolgersi a un logopedista. Confido in una sua risposta. Grazie.

Il mio consiglio è di rivolgersi innanzitutto ad un optometrista, a volte i suoi esercizi sono sufficienti per ottenere un buon recupero. Cordialmente.

Gent.mo Dottore, ho una bambina che ha appena compiuto 6 anni e tra poco inizierà la prima elementare. Conosce quasi tutte le letterine, quando provo però a farla leggere qualche parolina noto delle difficoltà, cioè ripete ad alta voce lettera per lettera ma non sa metterle insieme e dire la parola. Devo preoccuparmi o si tratta di mancanza di esercizio? Grazie

Non anticipi quello che sua figlia dovrà acquisire con i suoi tempi durante il primo anno di scuola elementare, corre il rischio di confondere la piccola usando un metodo che [Leggi il resto...]

Salve ho un bimbo di 4 anni che secondo la sua maestra dovrebbe essere visitato da un logopedista ma il mo pediatra mi dice che secondo lui nn e necessario perche lui ti risponde alle domande sa fare discorse ma nn scandisve bene alcune lettere e il mio dott dice che secondo lui nn lo fa xche da piccolo e sempre stato pigro e frettoloso quindi col tempo imparera .... Io nn so che fare e ne tantomeno voglio stressarlo troppo crco sempre di corregerlo ogni volta facendogli ripetere le parole...che devo fare???

Concordo con le maestre, purtroppo a volte i pediatri tendono a sottovalutare le implicazioni emotive e le conseguenze scolastiche che i bambini con un disturbo di linguaggio non trattato possono presentare alla scuola primaria.

Buongiorno, sono la mamma di due bambini gemelli di quasi cinque anni. I bambini tendono a parlare velocemente per cui non sempre le parole sono ben comprensibili. Noi tendiamo a farlgliele ripetere più lentamente e allora le pronunciano abbastanza bene. Hanno difficoltà a pronunciare i suoni ga, ca, la r, la s. Abbiamo pensato di rivolgerci ad una logopedista ma abbiamo sinora aspettato perchè pensiamo che possano collaborare poco e per aspettare l'inizio dell'anno scolastico.Aggiungo anche che i bambini sono nati prematuri alla 32ma settimana ma che sono molto vivaci e svegli. Riescono a capire tutto, copiano bene semplici parole, riconoscono varie lettere ed eseguono bene esercizi di logica finalizzati alla loro età.Ringrazio per la gentile attenzione e saluto cordialmente.

Io consiglio sempre di iniziare la scuola primaria con l’inventario fonemico completo, cioè senza problemi a carico della produzione verbale spontanea.

salve mio figlio di 5 anni spesso mette la c al posto della t nella pronuncia e lo riprendo spesso nel mettere la s esempio nel dire questo lui pronuncia quetto qui sto lavorando ma vorrei un aiuto per aiutarlo con la T

Deve fare una valutazione logopedica così da trovare gli esercizi migliori rispetto alla conformazione della bocca del bambino e alla sua produzione linguistica spontanea.

Salve ho 17 anni e ho la erre moscia. Vorrei sapere se è possibile guarire andando da un logopedista e quanto tempo può volerci.grazie

La “erre moscia” si può correggere con esercizi ed impegno, la tempistica dipende dal tipo di rotacismo e dalla motivazione personale.

Salve dottoressa io ho una voce bassa ad esempio quando vado in discoteca non riesco a parlare, sono andato dall'otorino e in poche parole mi ha detto che le mie corde vocali non chiudono bene quando parlo con la logopedia mi ha detto che si risolve,secondo lei è un percorso lungo o breve?

Il ciclo minimo è di 10 sedute, poi dipende da lei e dall’impegno e dalla costanza con cui effettua gli esercizi.

sito web aggiornato il 06/05/2013